La sfida della diagnosi delle malattie autoimmuni

Il quadro clinico dei soggetti con malattie autoimmuni è molto variabile. Ciò è abbinato a una conoscenza e a una consapevolezza complessive ridotte di questa categoria di malattie, con conseguente necessità di un miglior supporto diagnostico. Gli esami ematici possono soddisfare tale necessità.

Le malattie autoimmuni restano tra quelle più scarsamente comprese e riconosciute di tutte le categorie di malattie. Individualmente, le malattie autoimmuni non sono molto comuni, ad eccezione di quanto segue: malattia tiroidea, artrite reumatoide e celiachia. Tuttavia, prese nel loro complesso, rappresentano la quarta causa principale di disabilità in Europa e negli Stati Uniti.

I sintomi variano ampiamente, in particolare da una malattia all'altra ma anche all'interno della stessa malattia. E poiché le malattie influiscono su più sistemi dell'organismo, i loro sintomi possono essere ingannevoli e ciò ostacola una diagnosi accurata.

Per aiutare le persone a vivere una vita più lunga e sana, è necessario capire meglio queste malattie, come pure fornire diagnosi e trattamenti precoci. Strumenti diagnostici affidabili, come ad esempio un esame ematico EliA, supportano una diagnosi precoce ed esatta.